LA BALLATA DEL TREQUARTISTA

sfruttando cioè quella disparità di impegni – che non è sfuggito al guardalinee – ma giudicata passiva dall’arbitro – chi è invece già abile e arruolato – lo stadio piomba in un silenzio angosciato

 

per un attaccante è bello segnare è importante

centrare l’obiettivo lo ritengo non solo

un buon allenatore ma soprattutto

un’ottima persona vogliamo arrivare

il più in alto possibile le esclusioni

sono decisioni degli allenatori che accetto

senza commentare ho ancora tanta strada

da percorrere abbiamo le qualità

per venire fuori da questo momento

si sta parlando molto del mio futuro ma io

non ho ancora deciso nulla il sostegno

del nostro pubblico è fondamentale

fa parte del gioco la società punta

a traguardi importanti cercheremo

di dare il massimo il progetto

è intrigante la verità la conosco io

e la conosce il mio manager ma il cammino

è ancora lungo vedo molte cose

ingigantite io mi sento ogni domenica

in discussione e riparto da zero si può

giocare bene con tutti mi trovo bene

con tutti abbiamo bisogno del supporto

dei tifosi il futuro lo deciderò

a fine stagione con i 3 punti per vittoria

può succedere di tutto conta soltanto

il campo questo è un gruppo

straordinario nelle difficoltà raddoppia

le energie quando siamo in campo

tutti pensiamo a vincere i risultati

non vengono mai per caso conosco

il calcio e so che a passare

dalle stelle alle stalle non ci vuole niente

mi interessa poco quello che si dice

voglio restare qui penso

a fare bene pensiamo solo

ad allenarci la testa e i piedi

nella stessa misura abbiamo vinto

è quello che conta purtroppo nel calcio

questo tipo di condizionamento

c’è sempre stato io dovrò essere

a disposizione del gruppo però

bisogna sempre migliorarsi l’allenatore

ha fatto una scelta non vorrei entrare

nel merito la società ha lavorato bene

sul mercato questa è la mia sfida se ognuno

di noi farà il proprio dovere

ce la faremo i complimenti

fanno piacere il secondo anno è stato

diverso dovremo rimanere uniti

sul campo sono come gli altri

giocatori noi pensiamo

a noi stessi le polemiche

non servono a nulla sono un professionista

e considero questa opportunità

la mia grande occasione io sono solo

un componente faccio parte

del gruppo rispetto le scelte del mister

ognuno si assuma le proprie responsabilità

tengo aperte tutte le porte soltanto così

potremo raggiungere i nostri obiettivi 

Annunci