BALLATA SERIALE #57

ovvero

BALLATA (PO)ETICA

concertato

il vicequestore palizzi si sveglia con un cerchio alla testa post sbornia – non dispongo che del linguaggio che è il loro sì sì forse lo dirò anche nel loro linguaggio – niente vale come gli esempi – al vicequestore hanno lasciato solo il nervo ottico – tutti i rifiuti e i disordini sono digeriti e riciclati – dire che l’uomo sia di per sé razionale è del tutto privo di senso

il rumore dellasciugacapelli

il rumore dello scarico del cesso

il rumore della centrifuga della lavatrice

cullavano il vicequestore ancora addormentato

essere gettato nel mondo vuol dire rischiare a ogni istante

questi versi stanno diventando troppo lunghi

a ogni istante di incontrare qualcosa

che può de com porr e i tuoi rapporti

il supervisore annotava in silenzio

cambierebbe qualcosa sapere cosa scriveva

è un interrogativo o unasserzione

scriveva la prima cosa che sentiva

eh perché ha un leggero problema legale quindi

obiettivo specifico

approvazione avviso per la raccolta

di manifestazioni di interesse

dei datori di lavoro disponibili

allassunzione di giovani laureati

il vicequestore da tanto tempo

viveva lontano dalle parole

allora citava a memoria magari

un espressino senza mettere niente

dentro che tanto dolcifica appena

arrivano fracassateli tutti dioboia

cioè più che altro alle conseguenze

sarà una sorta di inventario

forse aveva già usato questo verso

forse invece probabilmente no si tratta

unicamente di una questione di voci

portate la consapevolezza allarea della gola

e sentite il respiro che la attraversa

poi sentite il respiro fluire nei polmoni

portate la consapevolezza verso laddome

infine diventate consapevoli di tutto

il processo respiratorio e continuate

a osservarlo per un po di tempo

riportate la consapevolezza allosserv

azione del corpo fisico nel suo insieme

e aprite gli occhi

lunica soluzione possibile

alla contraddizione delle idee

sta nellenergia e nella felicità della lingua

complice involontario della comunicazione

che fa appello allimmaginazione

spirituale e materiale

dei suoni e del

ritmo

e alla dis

pers

ione

del

senso

questo tessuto è molto sensibile

perché ricco di vasi sanguigni

e di recettori nervosi infatti

se stimolato direttamente anche

il sole è un po strabico cerca

di capire cosa ti lega non c’è bisogno

di trovare un approccio diverso il vice

questore gli sudavano le mani in parti

colare la mano destra una novit à 

laggettivo che stai cercando è assoluta

assoluta to reach the equilibrium

a un neonato di 3 giorni diagnosticavano

osservate bene la parola ripetete

diagnosticavano diagnosticavano

un tumore alla prostata anche lui

era unincarnazione della megamacchina

[57. continua] 

Annunci

IL MIO ESAGERAME ATTORNO AL FATALITY PER L’INCLUSIVE TOUR DELL’ULISSE #12

ovvero ecco le frasi che ho sottolineato (a puntate) durante la lettura dell’ Ulisse di James Joyce – secondo l’editore bureau, la scorsa settimana la traduzione cinese di finnegan’s wake si è piazzata al secondo posto nella classifica dei bestseller

.

Padre nostro che non sei nei cieli. Eppoi mi sono convinto che il mondo è una bestia. Occhi umani. Ci sono dentro troppi enigmi polizieschi. Miss Dunne picchiettò sulla tastiera. 5 uomini-sandwich con la tuba bianca tra l’angolo di Monypeny e il piedistallo dove non c’era la statua di Wolfe Tone, girarono snodandosi H.E.L.Y.’S. e tornarono indietro strasciconi come erano venuti. Poi guardò il gran cartellone di Marie Kendall, l’incantevole soubrette, e gingillandosi distrattamente, scribacchiò sul taccuino tanti 16 e esse maiuscoli. Si fermò per leggere il biglietto che aveva in mano. Ero… stamani… poveretto… come si chiama… eccì!… Mamma mia! Numeri già eseguiti. Roba da colletto duro. Mr Bloom sfogliava svogliatamente le pagine delle Terribili rivelazioni di Maria Monk, e poi del Capolavoro di Aristotele. Caratteri storti raffazzonati. Nasce un bambino ogni minuto, da qualche parte. Lesse ad apertura di pagina. Mr Bloom lesse di nuovo: La bella donna. I contadini brontolano sempre. Prenderei un bicchierino del vostro gin migliore, Mr Crimmins. Un migliaio di vittime. E poi dicono che l’America è la terra degli uomini liberi. Gli ho sorriso: L’America, ho detto piano, proprio in questo modo. Che cos’è? La spazzatura di ogni altro paese compreso il nostro. Non è vero forse? È un fatto. Intrallazzo, caro signore. Be’, si capisce, dove ci sono soldi in giro c’è sempre chi è pronto a raccattarli. Il vestito è tutto. Parole dissennate dei sofisti: Antistene. Scienza delle droghe. Il ronzio di sferzanti cinghie di trasmissione e il ronron di dinamo della centrale elettrica incitarono Stephen a esistere ancora. Esseri senza essere. Fermo! Pulsazione sempre fuori di te e la pulsazione sempre dentro. Ruffiana e macellaio erano le parole. Ehi, dico! Ma non subito. Un’occhiata in giro. Nella vetrina di Clohissey una sbiadita stampa del 1860, Henan contro Sayers, attirò la sua attenzione. Pagine sbrindellate. Come si conquista una donna. Questo è per me. Dire la seguente formula magica 3 volte a mani giunte: – Se el yilo nebrakada femininum! Amor me solo! Sanktus! Amen. Sta affogando. Agenbite. Salvala. Agenbite. Tutti contro di noi. Mi farà affogare con sé, occhi e capelli. Agenbite of inwit. Di coscienza ri-morso. Desolazione! Desolazione! Stanno facendo un putiferio dell’altro mondo, disse irritato Jimmy Henry, con la loro maledetta lingua irlandese. Dov’era il questore, voleva sapere, per mantenere l’ordine nella sala del consiglio. Maledetta lingua irlandese, dei nostri antenati. Shakespeare è la felice riserva di caccia di tutte le menti che hanno perso l’equilibrio. Non sarà mai un poeta. La gioia della creazione…