BALLATA SERIALE #53

ovvero

BALLATA (PO)ETICA

preludio

il vicequestore palizzi ha tenuto fede agli impegni – +30% di prodotto gratis – una trance ipnoide, una leggera forma di trance che è la prima fase dell’ipnosi – il vicequestore è dotato di caratteristiche oniriche – modi di percezione e di organizzazione – il problema è come chiamarlo – nell’alcova del sé che si sfilaccia

davanti al bancone del bar il vicequestore

prendeva i bicchieri e li avvicinava li metteva

in fila in ordine casuale ma alla stessa

distanza più o meno non siamo più in grado

di agire ma soltanto di reagire diceva

con unoperazione riflessa una risposta

automatica adesso bisogna giocare

questo errore è causato di solito

dallassenza di una connessione a internet

o da una rete configurata scorrettamente

il consiglio dei supervisori introduceva

la parola del giorno la parola del giorno  è

c a r t o l a r i z z a z i o n e

i giochi di parole non sono permessi

no non si tratta di capire

non è la parola giusta

non è così che si gioca

una osservazione

il titolo della composizione è ballata (po)etica

apertura della soluzione in corso

nel senso di conoscere di cosa si è capaci

attraverso sforzi intensi

e sacrifici dolorosi

il governo programmava le persone

con metodi che sono pieni di buchi

mi ripeto forse mi ripeto

il ritmo dei battiti del vicequestore

invece di aumentare continuava a scendere

cancelli sbarrati con catene e barriere

di mattoni grigi siamo sottoterra da più

di un mese e nessuno ci ascolta

il giudizio della commissione didattica

è da ritenersi insindacabile

cassa integrazione a 750 euro al mese

mobilità da gennaio 450 euro al mese

ecco quanto voleva aggiungere

ogni confusione del pensiero con lordine

della realtà è allucinatoria dipende da un contro

senso totale sul linguaggio il quale è illusione

nel suo stesso movimento poiché nella sua stessa

materialità è decostruzione di ciò che significa

a cosa servono queste indicazioni

se volete realizzare una poesia poeticamente poetica

ecco una lista iniziale di frammenti da utilizzare

tu ancora oltre senza soltanto un po meno temo

desiderio divenire nel vuoto greve manca io la vedo

come se tutto non è possibile solo quando sognavo

di essere la nebbia e la notte non c’è nessuno scampo

nemmeno qui eppure magari e invece dunque sente

in sé la lusinga dellattesa così nel buio rattrappito

o se la luce trovi qualche senso più nuovo il tormento

te lo dicevo io dentro ascolto che adesso è il tempo

lascia un commento

un unico grande ronzio continuo

deterge e profuma tutta la casa

ecco un endecasillabo perfetto

anche questultimo verso è un endecasillabo perfetto

quello dopo invece no

e neanche questo

e neanche questo

e neanche questo

e neanche questo

e così via

[53. continua]

 

Annunci

One Comment on “BALLATA SERIALE #53”

  1. Therapy Now ha detto:

    Yes! Finally something about education for therapist.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...