IL MIO ESAGERAME INTORNO ALLA FATTORIZZAZIONE PER L’INCASTRAZIONE DELL’ULISSE #4

ovvero ecco le frasi che ho sottolineato (a puntate) durante la lettura dell’ Ulisse di James Joyce – mentre un Buddha indifferente con gli occhi socchiusi lo ascolta dire a voce alta

.

Molly mi disse una volta che glielo chiesi. Io ho sbagliato: cioè no: io ho sofferto, è. E quell’altra? Il nostro re inchiodato. Puniscimi, per favore. La donna muore dalla voglia di. E io scscscscsc. E voi avete ciaciaciacia? E perché? Devono essere gente con la testa sulle spalle quei signori di Roma: dirigono tutto lo spettacolo. Gli alchimisti. Aq. Dist. Fol. Laur. Te Virid. Ce n’è abbastanza qui da cloroformizzarti. Nutre la pelle. Anch’io credo che io. Sì, io. Unire l’utile al dilettevole. Ti senti fresco per tutto il giorno. Buon giorno, avete usato il sapone Pears? Adocchiò il manifesto a ferro di cavallo sopra il cancello del parco del college: ciclista piegato in due come un merluzzo in pentola. Pessima pubblicità. Pieno di suo figlio. Ha ragione. Qualcosa da lasciare in retaggio. Se il piccolo Rudy fosse vissuto. Mio figlio. Me nei suoi occhi. Strana sensazione sarebbe. Uscito da me. Un mero caso. Molly. Milly. Stessa cosa diluita. Sì, sì: donna anche lei. Vita. Vita. Non perdete questa occasione. Sia fatta la tua volontà. Il tempo cambia, disse piano. Ci voleva per la campagna, disse Mr Power. Caratteri d’inchiostro presto sbiaditi sulla carta gualcita che si lacera. All’età di 88 anni dopo lunga e penosa malattia. Tabelloni. Cartelloni lucidi ancora umidi per la prossima settimana. Se non è zuppa è pan bagnato. Quella parola, canoro, che rendeva bene l’idea. Mentre svoltavano in Berkeley street un organetto vicino alla Vasca mandò loro incontro e appresso una canzonetta stridula sbarazzina da varietà. Cappa e doppia elle i greca. Commercio di carne morta. Molto meglio tappare tutti gli orifizi. Sì, anche. Con la cera. Lo sfintere rilassato. Sigillare tutto. Benché lontano dagli occhi, disse Mr Dedalus, dal cuor non è lontano. Un caso raccapricciante. È il principio della giustizia. Meglio che sfuggano 99 rei piuttosto che un innocente sia condannato a torto. Testa d’uomo trovata in un giardino. L’arma del delitto. Indizi. Disposta l’esumazione della salma. Sarà fatta luce. Bisogna stare attenti con le donne. Funerali in tutto il mondo dovunque ogni minuto. Dicono i saggi. Ci sono più donne che uomini a questo mondo. Ci deve essere un’iradiddio di gas malsano in giro. I macellai per esempio: assomigliano a bistecche crude. Mi fa male la rotula. Ahi. Ora va meglio. È tutto scritto: è tenuto a farlo. Spruzzano sonno da quel coso. Ma deve pur dir qualcosa. La ri la ra la ri la ra la ra. Mio Dio, qui non devo canterellare. Credo che sia in cielo, se il cielo esiste. Massone, credo: non sono sicuro. La lingua naturalmente era un’altra cosa. Ce n’è un sacco distesi qui intorno: polmoni, cuori, fegati. Vecchie pompe arrugginite: al diavolo tutto il resto. La resurrezione e la vita. Quando sei morto sei morto. Alzatevi! L’ultimo giorno! E poi ognuno a cercarsi il fegato e le budella e tutti gli annessi e connessi. Con il tuo trallallera, trallallà.

Annunci


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...